Roncsoreli Soc.Agr. a r.l.

Dettagli azienda e recapiti

Indirizzo: Loc. Novacuzzo, 46
33040, Prepotto
Tel: +39.0432 713005
Fax: +39.0432 713414
Sito internet: www.roncsoreli.com
Email: info@roncsoreli.com

Descrizione azienda

Le vigne di Prepotto è una delle più importanti realtà vitivinicole della doc Colli Orientali del Friuli. L’azienda, in appezzamento unico di 72 ettari, si estende nei comuni di Prepotto, Cividale e Corno di Rosazzo. La proprietà si sviluppa su un’ampia zona collinare che partendo dalla riserva naturale del Bosco Romagno discende per terrazzamenti verso valle fino a lambire il corso del torrente Iudrio.

I vigneti hanno oggi una superficie di 35 ettari mentre altri 10 sono in corso di impianto. L’area vitata occupa principalmente la parte collinare ed è rivolta a sud-sud est beneficiando, a ragione di ciò, sia della migliore esposizione al sole che delle fresche correnti indotte dallo Iudrio.
Il limitato assortimento dei vitigni esprime chiaramente la filosofia aziendale: puntare su quelli che, sfruttando al meglio le caratteristiche pedoclimatiche della zona, consentano di offrire al cliente un prodotto di elevatissima qualità.
L’azienda è una tra i maggiori produttori di Schioppettino, nell’ambito della sottozona, riconosciuta con D.M. del 2008, dello “Schioppettino di Prepotto”. Questo vino autoctono di grandi caratteristiche viene presentato da Le Vigne di Prepotto anche come riserva nella linea Selezione.
E’ noto che il Friuli esprime il meglio dell’enologia nella produzione dei vini bianchi. In questo contesto Le vigne di Prepotto producono il Friulano (già meglio conosciuto come Tocai), il Sauvignon ed il Pinot Grigio. Nel cuore della collina, al centro dell’azienda, si trovano le viti di Friulano, un vigneto di circa 5 ettari impiantato più di quarant’anni fa che, accuratamente seguito e gestito, oggi rappresenta l’eccellenza dell’uva che viene utilizzata per la produzione del Friulano della linea Tradizione e Selezione.
Ne Le Vigne di Prepotto si produce infine il Picolit, il vino bianco dolce che storicamente rappresenta la massima misura dell’eccellenza enologica friulana, nonché una sfida continua, per la difficoltà della sua coltivazione, per l’impegno che essa richiede, ma anche per la complessa vinificazione che non concede margini all’improvvisazione.

La cantina è oggi in fase di profonda riorganizzazione e ristrutturazione nel rispetto del sapere proprio della tradizione che nel tempo è stato tramandato dai migliori produttori friulani.
Le uve, tutte vendemmiate e poi selezionate a mano, sono lavorate esclusivamente per gravità. Questa attenzione minimizza gli stress meccanici del frutto e lo preserva da ogni indesiderata ossidazione. Le presse di ultima generazione hanno capacità che consentono di lavorare anche partite limitate al fine di meglio esaltare le caratteristiche proprie dell’uva proveniente dai singoli vigneti. Le uve destinate alla produzione del Picolit e dello Schioppettino della linea Selezione, vengono, come da tradizione, torchiate a mano.
I contenitori impiegati sono costituiti da moderne cisterne termo condizionate in acciaio, da tini tronco conici in rovere di Slavonia, da tonneaux e da barriques in legno proveniente dalle foreste di Allier e Vosge. Le Vigne di Prepotto dispone infine di cisterne in cemento con interno vetrificato. Questi contenitori, una volta considerati obsoleti, ora assurgono a nuovi fasti grazie alle proprie caratteristiche, e sono sempre più spesso utilizzati nella realizzazione di vini rossi importanti.

manager